Incontri per I DIRITTI UMANI

Nei re100_0621centi giorni è venuta a trovarci Katiuscia. L’incontro è avvenuto nell’aula magna; erano presenti le classi 3^D e 3^C.

Katiuscia è una giovane donna, nonché, mamma, ma soprattutto è una volontaria che espone e spiega i diritti umani. Passa di scuola in scuola trasmettendo il chiaro messaggio dell’importanza dei diritti umani.

Il primo giovedì che ci siamo incontrati ci ha chiesto cosa fossero per noi i diritti umani. Nessu100_0623no ha alzato la mano; le classi erano come pietrificate. La risposta per noi quasi impossibile.

Abbiamo analizzato allora a fondo, la parola diritto (dal vocabolario): sia l’insieme delle norme legislative o consuetudinarie che regolano la vita sociale, sia la facoltà tutelata dalla legge di mettere in atto una determinata volontà.

Un’altra parola che abbiamo analizzato è violazione: privazione di qualcosa o qualcuno.100_0626

Queste parole (diritto umano e violazione) sono spesso messe insieme poiché, anche se tutti abbiamo diritti inviolabili ed eguali, in molti paesi non vengono rispettati.

Un semplice esempio è stato il video che ci ha mostrato: la nascita dei diritti umani. Nati nell’antichità erano solo parole, poi quando sono stati chiaramente enunciati nella carta dei diritti umani.100_0625

I giornali e i telegiornali però ci mostrano che attualmente non sono ancora rispettati.

Nei paesi sviluppati esistono solo i diritti che fanno comodo al governo, mentre nei paesi meno sviluppati non hanno mai sentito parlare di diritti. Katiuscia allora ha pensato di fare un piccolo approfondimento: ha chiesto ad ognuno di noi di fare tre domande ai nost100_0630ri genitori o amici:

  1. Cosa sono i diritti umani?
  2. Quanti sono?
  3. Quali sono?

Alla domanda quanti e quali sono i diritti umani Katiuscia ci ha mostrato altri brevi video.

In due giovedì siamo riusciti a guardare venti video su trenta. Dopo la visione Katiuscia ci chiedev100_0620a cosa ne pensavamo e se avevamo vissuto o viso esperienza sul determinato diritto.

“Diritto alla non violenza”, “diritto alla vita”, “diritto di espressione” e “diritto di pensiero” sono quelli che mi hanno colpito maggiormente.

Forse penso siano i meno rispettati.

Pensando alla guerra i primi due sono collegati. Ma la violenza non è solo la guerra in paesi altrui, esiste anche nel proprio, nel quartiere, nella casa in cui vivi, dentro te stesso. Basti solo perdere la pazienza e ‘alzare le mani’.100_0624

La soluzione non è facile. La pace è un concetto complicato e ognuno ha un limite. Serve autocontrollo ma soprattutto bisogna capire che picchiare qualcuno non ti aiuterà a stare meglio. Di conseguenza tu non hai risolto nulla e hai ottenuto soltanto un corpo pieno di lividi e tagli, che ha bisogno di cure.

Ecco che entra in azione il diritto alla vita. È il più importante e collega tutti gli altri diritti.100_0627

La violazione naturalmente è la morte, presente in ogni dove. Colpisce bambini e anziani e le cause sono vastissime.

Ma il diritto alla vita è il più bel diritto poiché ti permette di crescere, di scoprire, di viaggiare, di divertirsi, avere la vita.

Vivere sta nelle100_0638 più piccole cose.

100_0634Restare con gli amici o in famiglia, mangiare, dormire, lasciar passare giorno per giorno essendo felici e scoprendo nuove cose.

Il diritto di espressione e di pensiero. Ogni individuo ha il diritto alla libertà di opinione e di espressione, incluso il diritto di non essere molestato per la propria opinione e quello di cercare, ricevere e diffondere informazioni e idee attraverso ogni mezzo e senza riguardo a frontiere. 100_0622

Ognuno ha diritto di esprimere e diffondere liberamente le sue opinioni con parole, scritti e immagini, e di informarsi senza alcun impedimento; tanto meno la censura.

Ogni individuo ha diritto alla libertà di espressione. Tale diritto include la libertà di opinione e la libertà di ricevere o di comunicare informazio ni o idee senza che vi possa essere qualcuno che te lo impedisce.

Che dire… fate valere i vostri diritti inviolabili!!!

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...